in

High Experience: una grande idea e un’esperienza unica

high experience 2020

Unire dj, gastronomia, degustazioni, show-cooking e sport. Questi gli ingredienti che dal 3 luglio stanno rendendo High Experience un’esperienza unica, una delle migliori idee partorite in un’estate come ben sappiamo diversa da tutte le altre. Un’idea nata grazie al team di Reflex Booking e che ha coinvolto dj e produttori discografici del calibro di Luca Agnelli, Boosta, Dana Ruh, David Morales, Federico Grazzini, Francesco Farfa, Mario Più, Maurizio Schmitz insieme ad altri membri della famiglia Cocoon, Michel Cleis, Ralf, Ricky Leroy e Saturnino; artisti che si sono prestati sia a dj set in alta quota in una consolle concepita come un vero e proprio cubo e a sessioni in studio di registrazione per insegnare ai partecipanti i cosiddetti trucchi del mestiere, per tacere dei momenti dedicati all’ascolto delle collezioni private dei dj presenti, che hanno suonato e raccontato le proprie tracce preferite alla presenza di un pubblico attento e partecipe.

High Experience ha saputo coinvolgere le eccellenze non soltanto musicali ma anche enogastronomiche, come Enoteca Pinchiorri di Firenze, Asola di Milano, Soul Kitchen di Torino e Savini Tartufi e produttori di vini e spumanti quali Berlucchi, Nino Negri, Nera Vini e Triacca. Anche su questo fronte le degustazioni e gli show-cooking sono stati all’altezza delle migliori aspettative, contribuendo a creare un format che andrebbe preso ad esempio e che si auspica possa essere esteso ad altre località alpine, realtà che in Italia abbondano come poche altre al mondo. Una dimostrazione che se si ragiona in prospettiva e non sul breve periodo, anche in Italia si possano raggiungere risultati importanti; basta saper fare sistema, condicio sine qua non che si concretizza quando si assemblano artisti e professionisti del settore che hanno una visione d’insieme, provano piacere nell’unirsi con altri addetti ai lavori e con i fan della musica elettronica. Il tutto impreziosito da una realtà montana come Livigno e strutture attrezzatissime quali Alpen Village, Bivio e Alpino Lodge, autentici quartieri generali di una manifestazione davvero unica nel suo genere.

High Experience riprende venerdì 21 agosto e prosegue sino al prossimo 4 settembre: è possibile partecipare scegliendo pacchetti sia per l’intera settimana sia per un singolo fine settimana. Per informazioni ed iscrizioni 0342/996137 (telefono), 348 172 1245 (whatsapp) e bivio@biviogroup.it

www.instagram.com/highexperience.livigno

Vota questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Costantino Bagalà 2020 bis

Il nuovo singolo di Costantino: “Freedom”

A settembre il Peter Pan di Riccione diventa Arena